Spirito di squadra

La gara odierna mette in evidenza fattori importanti, quali la continua crescita tecnico/organizzativa, e la compattezza del gruppo.  Grande merito va agli atleti che hanno messo sul campo, caparbietà, agonismo e capacità tecniche, mettendo in difficoltà in ogni frangente la squadra avversaria. Proprio lo spirito della squadra ha permesso di poter arrivare alla vittoria. Va reso merito agli avversari che hanno dato pressioni e pericolosità sino alla fine della gara, dimostrandosi squadra quadrata e mai rinunciataria. Altra componente che voglio sottolineare, che è emersa in modo evidente nel corso della gara, è la compattezza e l’equilibrio, dimostrato dal gruppo e da ogni singolo atleta, nella prima fase di gioco, dove il risultato a sfavore (0-1) poteva portare a disunirsi e non giocare. Questo è lo spirito che deve contraddistinguerci sempre, avendo l’atteggiamento giusto in ogni situazione, positiva o negativa. La forza interiore e la capacità di mettersi in gioco, potrà portarci molto lontano, non dimenticando che ogni squadra affrontata e da affrontare ha cercato o cercherà di prevalere sotto il piano fisico, agonistico, tecnico o organizzativo. Sara nostro compito essere sempre noi stessi, umili e consapevoli della nostra forza, sapendo che ci saranno molti sacrifici da fare e fatiche da sostenere, ma sempre divertendoci e cercando di far divertire chi ci guarda. Un altro mattoncino inserito nel nostro percorso, cercato e voluto attraverso il lavoro sul campo e la volontà nell’applicarsi con coerenza e meticolosità.

Tornando alla gara, ci sono da segnalare due componenti fondamentali che hanno permesso di poter centrare la vittoria: l’essere presenti e vivi in ogni situazione di gioco, con capacità di lettura delle situazioni, e la capacità di non fermarsi, anche sul risultato a favore (2-1), cercando gioco e pressioni, non rinunciando mai ad attaccare con equilibrio e rapidità, dimostrando maturità e consapevolezza delle proprie capacità tecniche. La mentalità vista oggi, provoca positività e serenità nell’affrontare l’avversario, ed è sempre la testa a provocare stimoli personali e collettivi.

Spirito di squadraultima modifica: 2008-11-03T15:12:00+01:00da giorgionecalcio
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento